skip to Main Content

il gioco è una risorsa importante anche al fine dell'addestramento

Il gioco è un’importante risorsa dei nostri cani e va anch’essa gestita al meglio. Insegnare al nostro cane a giocare è importante e utile per superare situazioni di stress e trovare talvolta la giusta motivazione per eseguire complessi esercizi e creare il rapporto con noi.
Il gioco deve essere attivo, semplice, piacevole e regolamentato! Permette di affinare le strategie di caccia e soddisfare le esigenze innate di inseguire, mordere, catturare, lottare.
Deve essere auto gratificante e privo di rischi, aiuta a sfogare le energie ed è utile per il benessere psicofisico del nostro cane.
Fa acquisire fiducia nelle proprie possibilità essendo importante nel procedimento ma non nei risultati (Bruner).
Permettere l’esplorazione, la scoperta e la curiosità (Lorenz) e l’adattamento a nuovi ambienti.
Aiuta a creare coesione sociale all’interno del branco e quindi un rapporto solido con il proprietario.
Nell’addestramento dei cani, il gioco è utilizzato moltissimo nella preparazione dei cani da RICERCA e nell’OBEDIENCE.
Il gioco può diventare uno stimolo importante e necessario per il nostro cane: un cane con un’alta motivazione sul gioco e un buon temperamento è sicuramente stimolato a fare qualcosa con noi. Il gioco non genera frustrazione perchè è secondario l’interesse per il risultato, dato che le finalità dell’esercizio sono sempre soddisfatte, sia che si vinca, sia che si perda.

Il gioco è base anche per altre discipline sportive quali IPO e MONDIORING, che prevedono uno stimolo molto forte in predatorio: il cane gioca mordendo la manica o il costume in predatorio e MAI in aggressività.
Qualcuno spesso crede che il predatorio inciti l’aggressività di un cane, non c’è cosa più sbagliata! I cani che sanno dove indirizzare il loro predatorio e finalizzano il morso sulla tela del costume o della manica da utilità e difesa, sono certamente cani che sviluppano un equilibrio interiore.
Se lavorato nel modo corretto un cane che morde in predatorio non ha nessun limite a vivere in famiglia e in mezzo ai bambini. Tutti i nostri cani sono lavorati così, quelli da soccorso e non, eppure sono cani equilibratissimi in grado di stare in mezzo a persone e cani senza alcun tipo di problema e in maniera controllata.
Il gioco deve essere qualcosa di più di una semplice esercizio ludico destinato a far trascorrere il tempo; è una risorsa importante anche al fine dell’addestramento, in quanto genera un’emozione positiva nel nostro cane che facilita l’apprendimento di un comportamento, l’esteriorizzazione del temperamento e la sopportazione di uno sforzo, diventando quindi uno degli strumenti maggiormente indispensabili da utilizzare e valorizzare al massimo durante l’addestramento. è una risorsa importante anche al fine dell’addestramento Ecco perché giocare con il nostro cane deve essere un’attività sempre piacevole e gratificante per la mente e per il corpo.

Chiama per qualsiasi informazioni e prenota un incontro gratuito